Home Page
Contatti
 
Cerca in Brindisiweb

 

CRONOLOGIA STORICA DELLA CITTA' DI BRINDISI

2 - Dall'anno 0 al 1200

70 d.C.
Giunge a Brindisi dall'oriente Vespasiano, salutato ed acclamato imperatore dalla popolazione locale.

545
Il generale greco Giovanni sventa un attacco dei Goti su Brindisi, priva di mura, rassicura la popolazione facendo larghe promesse.

674
I longobardi di Benevento conquistano e distruggono Brindisi, la popolazione fugge nei casali e il vescovo si trasferisce a Oria.

838
Gli arabi tentano di utilizzare il porto di Brindisi come base militare. Il principe Sicardo di Benevento riesce dopo due tentativi di vincere la resistenza dei mori, che si stabiliscono a Guaceto in un campo trincerato.

886
Il protospatario bizantino Lupo tenta di ricostruire la città utilizzando i prigionieri. Si avviano anche i lavori per la costruzione di una grande basilica in onore di San Leucio (biografia del Santo).

1059
L'Arcivescovo di Brindisi Eustachio, residente ad Oria, dona l'isola di Sant'Andrea al fine di costruire un monastero benedettino.

1060-1071
In questi anni la città viene conquistata da Roberto il Guiscardo, e ripresa dai bizantini più volte (storia dell'avvenimento del 1070). Nel 1071 la città si arrende ai normanni, che avviano la ricostruzione e la ripopolazione.

1081 e 1084
Roberto il Guiscardo utilizza il porto di Brindisi per il raduno di truppe e di nave da dove si imbarca per la conquista della Dalmazia. L'anno succesivo muore a Cefalonia e il suo corpo viene riportato a Brindisi.

1089
Il pontefice Urbano II consacra il perimetro della nuova Cattedrale, i cui lavori si protraggono sino al 1143.

1097
Il 5 aprile parte da Brindisi l'esercito francese per la crociata (scheda).

1102
Gli ungheresi e i veneziani occupano la città, che abbandonano dopo devastazioni durate tre mesi. I veneziani nel 1105 vengono ancora respinti, ma compiono razzie su tutta la zona.

1107
Boemondo, figlio di Roberto il Guiscardo, salpa dal porto per la Dalmazia. I greci assediano la città, ma Sighelgaita, signora di Brindisi, finge disponibilità e prende tempo, sino all'arrivo dei rinforzi che allontanano i greci.

1128-1132
Ruggero, gran conte di Sicilia, e Tancredi, signore della città, si contendono il dominio di Brindisi. Nel 1132 Ruggero la conquista.

1155-1156
I bizantini occupano Brindisi, che comunque successivamente viene ripresa dai normanni e saccheggiata, per l'atteggiamento filo-bizantino.

1178
Grazie all'arcivescovo Guglielmo, la Cattedrale viene arricchita con un pavimento musivo (foto).

1192
Il re normanno Tancredi finanzia il rifacimento della Fonte Grande, di epoca romana. Un restauro legato alla celebrazione delle nozze a Brindisi tra il figlio Ruggero con la figlia dell'imperatore di Costantinopoli. (scheda e foto - litografia)

1194-1196
L'ammiraglio brindisino Margarito è protagonista della difesa del regno normanno dagli attacchi svevi. Nel 1196 viene catturato e portato in Germania, dove muore (biografia).

» Periodo Successivo

Print Friendly and PDF

English version

Brindisi på dansk

Come arrivare e muoversi
 



Partnership

Brindisiweb è un'idea di Giovanni Membola Crediti Copyright Contatti