Home Page
Contatti
 
Cerca in Brindisiweb

 

LE STORIE DELLA NOSTRA STORIA

BRINDISI PORTO DI ACCOGLIENZA NEL MEDITERRANEO

Mostra video-fotografica organizzata dal Circolo Legambiente "T. Di Giulio" di Brindisi e dall'Archivio di Stato di Brindisi, ha inteso ripercorrere, attraverso documenti d'archivio, fotografie e video, le vicende che nel XX secolo hanno visto Brindisi e l'intera popolazione accogliere esuli e profughi, italiani e stranieri provenienti da gran parte del bacino del Mediterraneo.
L'evento di è svolto a Brindisi nelle sale dell'ex Scuole Pie dal 10 al 25 novembre 2012.

Brindisi Porto di Accoglienza nel Mediterraneo

Testi dei pannelli espositivi

  1. Brindisi porto d’accoglienza nel Mediterraneo
  2. Fuga dall’Egitto e dalla Grecia (1882 – 1891)
  3. Il salvataggio dell’esercito serbo (1915 – 1916)
  4. Fuga da Smirne – Turchia (1912 e 1922)
  5. Dall’Istria a Brindisi al Collegio Tommaseo
  6. Presenze italiane e l’esodo dall’Egitto
  7. 1943 – 1949: Un popolo in fuga
  8. Il campo di accoglienza di Tuturano (1943)
  9. 1956, l’ultima fuga dall’Egitto: come ladri nella notte

Gli organizzatori della mostra hanno aderito alla richiesta di Brindisiweb.it a rendere disponibile, al solo scopo didattico, i testi dei pannelli illustrativi.
Pertanto l'utilizzo per altri scopi di quanto pubblicato deve essere autorizzato dagli organizatori dell'evento.

Mostra organizzata in collaborazione con:
A. Zoungrana Caiolo, Cantine Risveglio, Davide Monaco e la Compagnia di Scherma Salentina, Eliconarte, Gruppo Musicale NAMAR e Addù sciamu sciamu, Senza Confini, Teatro delle Pietre

Ringraziamenti:
Brindisiweb, Carla Di Giulio, Caterina Del Burgo, Damiano Tasco, Famiglia Pinto, Francesca Mandese, Il Timone di Brindisi, La Valigia delle Indie, Lionello Maci, Puglia Tv, Hotel Nettuno.

- Il programma della mostra
- Il percorso della mostra
- Locandina

Print Friendly and PDF

English version

Brindisi på dansk

Come arrivare e muoversi
 



Partnership

Brindisiweb è un'idea di Giovanni Membola Crediti Copyright Contatti