Home Page
Contatti
 
Cerca in Brindisiweb

 

Monumenti - FONTANA DI MONSIGNORE

Poco distante dalla Fontana Tancredi in un giardino privato, è visibile l'antica "Fontana di Monsignore", già attiva nel XVI secolo e alimentata da vicine sorgive.

Fu stata realizzata ad uso irriguo per i bellissimi giardini di proprietà della Mensa Arcivescovile, cantati in eleganti versi latini dal poeta brindisino Niccolò Taccone.
La fontana era denominata anche Pomeriana o di Giardino di Mare.

Un documento del 1722 (Platea della Mensa Arcivescovile), così la descrive:

"[Il] giardino di Monsignore [è] situato fuori dalle mura della città poco distante da Ponte grande…. Dove c’è la fontana d’acqua dolce che scaturisce dal colle bene accomodata colò suo pilone di recipiente nicchio, cupoletta e frontespizio di marmo con n. 7 butti d’acqua di bronzo ferrati per darli e levarli a tempo e suo sostegno con l’impronta e stemma di Monsignor Arcivescovo Perlas ristoratore di quella con un condotto dell’istessa acqua sotterranea che per mezzo d’archi camina a comunicarsi in un recipiente che forma un’altra bella fonte più sotto distante passi venti dalla prima con numero cinque butti d’acqua che si trasfondono in un ampio pilone per soddisfazione e delizia dell’aspettatori ed un’altra fonte sotterranea che scaturisce dal colle di detto giardino distante dalla prima passi 50 verso ponente, con abbondanza di acqua da farsi un vaso ampio e capace per il trabucco a comodo ed uso del giardiniero per irrigare ed innaffiare tutte le piante…"

Fotogallery - clicca per ingrandire
Foto di Mario Carlucci

Print Friendly and PDF

English version

Brindisi på dansk

Come arrivare e muoversi
 



Partnership

Brindisiweb è un'idea di Giovanni Membola Crediti Copyright Contatti