Home Page
Contatti
 
Cerca in Brindisiweb

 

Versi Dialettali - POESIE

Brindisìade
Omaggio a Pino Indini

Ho incontrato Pino Indini una volta sola, davanti ad un caffè a un tavolino del Bar Ausonia, in compagnia del comune amico Lionello.
Nel libro “Pino Indini & Coco Lafungia” ho trovato questa sua “Brindisìade” che mi ha colpito per il suo essere un canto d’amore alla città, anche se le parole sono dure, potenti, piene di dolore.
Ho voluto così dare il via a questo omaggio a Pino Indini a modo mio, dando un suono alle parole per renderle “diversamente disponibili” e per esaudire il desiderio dell’autore ed editore Lionello Maci affinché questi versi possano raggiungere anche le persone più giovani della città che, accogliendole, potranno accogliere come in un abbraccio la genialità di Pino Indini.
Un grazie di cuore a chi, ciascuno a modo suo, vorrà associarsi a questo omaggio.

Dario Bresolin

Qualche anno prima della morte di Pino Indini, avvenuta il 23 settembre 2006, il poeta scrisse “Brindisìade”, versi suddivisi in due parti, in cui anticipando il vaffa-day di Beppe Grillo si congedò idealmente da questa sua “rinnegata patria di dolore”.
Il linguaggio è molto forte rivelando, ancora una volta, il suo duplice sentimento di odio e amore nei confronti della città che gli diede i natali.
Sono convinto della necessità, come ho scritto nel libro dedicato al fraterno amico Pino Indini, che gli studenti di Brindisi imparino questi versi a memoria.
Tutte le volte in cui li rileggo non posso non commuovermi, rivolgendo un saluto a questo grande scrittore ed alla sua lungimiranza.

Lionello Maci

Ascolta i versi (file .mp3 - 6.19 Mb - durata 9.01 min)

» Il sito dedicato a Pino Indini

« Indietro

English version

Brindisi på dansk

Come arrivare e muoversi
 



Partnership

Brindisiweb è un'idea di Giovanni Membola Crediti Copyright Contatti