Home Page
Contatti
 
Cerca in Brindisiweb

 

LIBRI E GUIDE

CATALOGO DEI LIBRI ANTICHI DEL MONASTERO DI SAN PIETRO IN OSTUNI
di Maria Grazia Barnaba

Dettagli del libro
Titolo:
Il catalogo dei libri antichi del monastero di San Pietro in Ostuni

Autore: Maria Grazia Barnaba

Edizione Amici della Biblioteca De Leo
Anno di edizione: 2010

Introduzione a cura di Katiuscia Di Rocco
“I luoghi dell’infinito” dove anche le mura sussurrano in silenzio: i monasteri e le loro biblioteche. Uscito da pochi giorni Il catalogo dei libri antichi del monastero di San Pietro in Ostuni di Maria Grazia Barnaba con introduzione a cura di Katiuscia Di Rocco. Il lavoro, raffinato e certosino, ha riguardato 198 testi, di cui 167 settecentine e 31 secentine. La biblioteca claustrale ostunese è comprensiva di dodicimila volumi tra opere e riviste aggiornatissime.
Lo studio ha consentito di tracciare un quadro sulle influenze culturali che circolavano nel monastero: si pensi ai gesuiti e al testo La mistica città di Dio della spagnola Maria D’Ágreda, opera particolarmente discussa. Il testo, che la Vergine stessa avrebbe ispirato, narra la vita della Madonna, arricchita di consigli spirituali.
Scritta nel 1637, bruciata nel 1645 per ordine del confessore dell’autrice, fu riscritta nel 1650 su richiesta di un nuovo confessore, padre Andrea de Fuenmayor, con l’aggiunta della biografia di Maria di Gesù e delle grazie da lei ricevute. Dopo diverse vicissitudini il testo, che era anche finito nell’Indice dei libri proibiti, fu approvato dall’Inquisizione nel 1686. Il testo come tanti altri è custodito nella nuova biblioteca benedettina che vanta come più antico volume a stampa Il Cammino spirituale dell’abate Ercole D’Aiello.
Un lavoro quello della Barnaba che può considerarsi un piccolo mattone per capire il percorso della conoscenza che partiva e passava nei monasteri, luoghi in cui i libri venivano usati come “cibo per l’anima”.

« Indietro

English version

Brindisi på dansk

Come arrivare e muoversi
 



Partnership

Brindisiweb è un'idea di Giovanni Membola Crediti Copyright Contatti