Home Page
Contatti
 
Cerca in Brindisiweb

 

Versi Dialettali - CANZONI IN VERNACOLO

Aggiu sciutu a mari pi piscari n'angidda
(Sono andato al mare aperscare un'anguilla)

Il canto di cui era stata pubblicata da Edoardo Pedio solo la seconda parte č un tipico contrasto d'amore, risolto sullo sfondo culturale di chi vedeva nelle due massime potenze mediterranee, Spagna e Turchia, solo simboli che servivano ad un gioco verbale, dissoluzione nel fantastico di antiche tragedie.

Aggiu sciutu a mari pi piscari n'angidda - lariolā -
calai la manu e presi 'na figliola.

lo le parlavo di parole d'amore - lariolā ­
edda mi tissi so piccenna ancora.

Ci si piccenna ti mandamu alla scola - lariolā-
ti fazzu rlcamā cuscini d'oru.

E nč cuscini d'oru e nč d'argientu - lariolā -
lassimi sciri a me, pirdi lu tiempu.

Pirdi lu tiempu e pirdi li nuttati - lariolā-
lassimi sciri a mei so 'mmaritata.

Ci tu si 'mmaritata, iu mi 'nzuru - larlolā-
la figghia ti lu re porta nu flmu.

CI edda porta nu fiuru, iu la palma - lariolā-
la flgghla ti lu re č partuta a Spagna.

Ci edda č partuta a Spagna, iu a Turchia - lariolā
la figghia ti lu re č la sposa mia.

Print Friendly and PDF

English version

Brindisi på dansk

Come arrivare e muoversi
 



Partnership

Brindisiweb è un'idea di Giovanni Membola Crediti Copyright Contatti